New record announcement! ENG/ITA

Posted on

ENG
Springtime is blossoming in my country and, in towns and cities, boys and girls celebrate the reawakening of colour and sweet scents in the local parks.

I am holding my very own springtime in my hands, in every verse of this new album, which is flooding my perception with utter beauty.

It is a collection of Romanze by F. P. Tosti. You may already be aware that these compositions belong to the kind of music that stays with you all your life if you but listen to it once, because they make you want to sing along to them even if you are convinced you cannot sing. They resonate with our lives, speaking to a fundamental part of our innermost being, where such emotions reside that, when felt, make us worthy of all the love in the world.

I have been singing – so I am told – since I was three years old and the first songs I learned in Argentina were Italian songs. Therefore it is always thrilling for me to get back to singing these Romanze. Having them in my repertoire as part of my second solo album was a deliberate choice, carefully thought through and deeply felt.

I needed this record to be a turning point – after my debut album, dedicated to virtuosity repertoire – in which I could put my soul first. It is not about showing off technique and vocal prowess, it’s the text that counts. Words that make every single fibre in my body and my whole spirit quiver.

Words have become more important to me than notes, I can’t do without them. Words are the true means by which I can get through to you and to anyone who may happen upon this recording in the future.

Part of the proceeds from this record will be donated to charity, as part of a project I will tell you about in further detail soon and to which I will have the pleasure of contributing not only in a financial capacity, but by taking part in it personally as well.

This album feels like a part of me already and I haven’t even started recording it yet. Just a few days to go and I am overjoyed, I keep smiling, thanking Life and its ever surprising resources. I also want to thank those who are collaborating in this project and especially Enrica Ciccarelli, whose magnificent piano playing will be an essential part of this record.

I wish my whole life could be caught up in the rapture of this overwhelming beauty that holds everything still, turning every joyful moment into a starting point and making every care less vexing, as if misery were just the wait for something good and bright.

This record is for you…

“È sempre amore”.
***

ITA
Nel mio paese è appena iniziata la primavera, tutti i giovani si trovano nei parchi e festeggiano quel rinvenire di colori e di profumi nei paesi e le città.
Io ho qui la primavera tra le mani, in ogni frase di questo album che ha deciso d’inondare di bellezza ogni mia sensazione.
Si tratta delle romanze di F.P. Tosti. Saprete già quanto forse siano state destinate a rimanere nella nostra vita già dal primo ascolto, perché viene voglia di cantarle anche a chi sostiene di non saper cantare. Sembra che parlino di noi, di una parte fondamentale della nostra vita, di quelle emozioni che, se provate, ci rendono degni e meritevoli di tutto l’amore del mondo.
Io canto, dicono, da quando avevo tre anni e le prime canzoni imparate in Argentina furono in italiano. Per questo motivo è sempre un’emozione tornare a cantare una romanza come queste. Averle come repertorio del mio secondo disco come solista è stata una scelta ponderata, voluta, sentita intensamente.
Avevo bisogno di fare un disco stavolta – dopo il primo dedicato al repertorio di virtuosismo – dove io potessi mettere in primo posto la mia anima. Non dimostrazioni solo tecniche, non la voce in primo piano, ma la parola. Quella parola che fa vibrare ogni singola fibra del mio corpo e del mio spirito.
La parola è diventata per me molto più importante di ogni singola nota, non ci so rinunciare. La parola è quel tramite vero con cui io posso stabilire un contatto con voi e con chi dopo di noi potesse trovare una di queste incisioni.
Nelle parole, senza sovrastrutture, senza aggiungere niente, rimango nuda con la mia verità e con quello che il compositore avrà voluto lasciarci. Provo ad essere rispettosa e cerco avidamente di capire o intuire, in ogni indicazione di dinamica, un palpito nuovo e non solo perché mi rende felice scoprirlo, ma soprattutto perché posso condividerlo con voi.
Parte del ricavato di questo disco verrà devoluto in beneficienza, all’interno di un progetto del quale vi parlerò nel dettaglio al più presto e nel quale avrò il piacere di impegnarmi non solo con il contributo economico derivante dalle vendite, ma soprattutto prendendovi parte in prima persona.
Questo disco è già dentro di me e ancora non ho iniziato ad inciderlo. Mancano solo pochi giorni e sono entusiasta, sorrido, ringrazio la vita e le sue tante inaspettate risorse, ringrazio i miei collaboratori e principalmente la Signora Enrica Ciccarelli che mi accompagnerà deliziosamente al pianoforte.
Magari la mia intera vita potesse essere rapita per sempre da questa bellezza che sospende ogni cosa, che rende ogni gioia un punto di partenza e ogni sofferenza meno greve, semplicemente un’attesa verso qualcosa di buono che abbia in sé luce e pienezza!
Questo disco è per voi…
“È sempre amore”.